Visita al santuario di Montecastello di Tignale

Valutazione

Difficoltà
Avventura
Paesaggio
Interesse storico

Periodo consigliato

Visita al santuario di Montecastello di Tignale

Breve itinerario che porta al santuario di Montecastello e alla croce, da cui si può ammirare il lago di Garda, con la penisola di Sirmione, e il Monte Baldo.

Inizio dell'itinerario

Parcheggio sulla strada tra Olzano e Prabione, vicino al capitello della via Crucis.

Fine dell'itinerario

Percorso ad anello.

Tappe intermedie

Capitello Via Crucis (574m), Santuario di Montecastello (691m), Croce di Montecastello (779m)

Indicazioni stradali – accesso al punto di partenza

Macchina: da Riva del Garda percorrere la strada statale SS45bis fino a Tignale, quindi proseguire in direzione della frazione Prabione.

Parcheggio

É possibile parcheggiare vicino al capitello di inizio della via Crucis. Prestare particolare attenzione perchè il parcheggio è soggetto a frequenti tentativi di furto, nonostante la presenza di telecamere in zona.

Descrizione

Il santuario di Montecastello è conosciuto anche con il nome di santuario della Madonna della Stella, dal momento che si racconta che nel 1200 l'apparizione di una stella mise fine ad una cruenta battaglia fra trentini e bresciani. Successivamente si verificò una nuova apparizione della Madonna sotto forma di stella.

Una volta lasciata la macchina, seguire la via Crucis percorrendo un sentiero che sale abbastanza ripidamente. Al termine della salita si giunge al santuario di Montecastello, situato su uno sperone di roccia calcarea a strapiombo sul lago di Garda, ad un'altezza di 700 metri.

Il santuario è un'opera di notevevole pregio artistico e architettonico, basti pensare ai numerosi affreschi che decorano l'interno della chiesa. Quest'ultima presenta una cupola in rame e tre navate al suo interno: nella navata centrale ha sede una struttura lignea che ospita un affresco del XIV secolo attribuito alla scuola di Giotto, che raffigura la Madonna e Gesù.

Visitato il santuario, si imbocca la stradina sulla destra che dapprima scende leggermente e poi sale verso la cima del monte Cas. Nel giro di 20 minuti si raggiunge la vetta e la croce di Montecastello. Sia lungo il percorso, che in cima, sono diversi i punti panoramici da cui poter ammirare lo splendore del lago e il Monte Baldo. La vista corre fino all'estremità sud del lago e, nelle giornate più terse, è possibile intravedere addirittura gli Appennini.

Il sentiero prosegue costeggiando caverne e resti della guerra, per poi inoltrarsi nel bosco e scendere dolcemente fino a raggiungere il vivaio dell'azienda forestale. Continuare fino a raggiungere la strada che collega Olzano e Prabione, quindi svoltare a sinistra per tornare al parcheggio.

Il santuario è aperto da aprile fino alla fine di ottobre.

Commenti

  • Flora - 2015-06-19 19:41:49

    Bellissimi posti!! Grazie mille a garda trekking che presenta sempre diversi percorsi naturalistici


Lascia un commento

Captcha